domenica 27 maggio 2007

il gioco dei nastri....



tutto è partito da qui....

la presenza di processi che necessitavano di forme rigidi e definite in partenza, in geometria e dimensione, dichiaravano necessariamente l'esigenza di un qualcosa che "plasmasse e rendesse fluido" ciò che era completmente bloccato e fermo...


i dadi rappresentano i processi "rigidi"

i nastri rappresentano la fluidtà nei suoi diversi aspetti

Nessun commento: